Come arrivare a Teramo?



 

La Provincia di Teramo confina con la Regione Marche (a nord), la Provincia di Pescara e L'Aquila (sud) e il Lazio (ovest); si caratterizza per il versante orientale dell'Appennino e da valli che degradano dolcemente verso la costa adriatica. Il suo territorio conta 47 comuni; oltre al capoluogo Teramo, quelli più densamente popolate sono Roseto degli Abruzzi e Giulianova.

I Piceni sono una delle antiche popolazioni che abitavano questa zona, che poi è stata incluso nel territorio delle Marche. La Provincia di Teramo è stata istituita nel 1806 dal Regno di Napoli, che lo separa dalla provincia reale di L'Aquila.

Il territorio di Teramo è dominato da due grandi montagne: il massiccio della Laga, con i suoi boschi, gole e cascate, e il Gran Sasso d'Italia, che rappresenta il confine occidentale della provincia e culmina con il Corno Grande (9.554 piedi). Il ghiacciaio più meridionale d'Europa, il Calderone, caratterizza questa zona.

Sulla costa sono le "sette sorelle", sette località balneari della provincia, con le loro spiagge di sabbia e il clima mediterraneo che favorisce la crescita di palme, pini e oleandri.

Tuttavia, la Provincia è prevalentemente collinare. Uno dei numerosi fiumi che scorrono lungo le valli è il Vomano, che forma il Lago di Campotosto.

Mappa di Teramo





Cosa visitare a Teramo


In epoca romana, Teramo è stata chiamata Interammnia (città tra due fiumi), in quanto è attraversata dai fiumi Tordino e Vezzola. Si trova a 20 km dalla costa adriatica e 40 km dal Gran Sasso.

 E' una città storica  molto affascinante: la sua fondazione risale all'epoca fenicia ed è ancora piena di reperti archeologici attestanti il  passaggio di diversi popoli, come i tesori funerari simili a quelli delle tombe picene. Oggi i suoi monumenti testimoniano le diverse dominazioni, da Francesco Sforza ad Alfonso d'Aragona, dagli spagnoli e francesi nel Regno di Napoli nel XIX secolo.

Il museo importante è il Museo Archeologico Savini. Tra i principali monumenti artistici della città si trova la romanica Basilica Cattedrale di Santa Maria Assunta e San Bernardo. La Chiesa della Madonna delle Grazie, costruita su un convento benedettino, è anche bella da visitare. Tra i suoi edifici storici c'è la casa Melatino (Largo Melatini), un edificio medievale 12° secolo.

Roseto degli Abruzzi, meglio conosciuta come Lido delle Rose, è una delle maggiori località turistiche della costa: le sue ampie spiagge sabbiose e acque poco profonde sono tra le più belle e pulite del Mar Adriatico. La parte collinare della città è anche piuttosto bello da visitare: la Chiesa di Sant'Antimo, costruita probabilmente da papa Sisto V, e la Chiesa della Santissima Annunziata, risalente alla fine del 16° secolo, sono molto affascinanti. In estate, il festival del cinema Roseto Opera Prima illumina la costa riunendo molti registi italiani e star del cinema.

Giulianova è stata costruito su un antico insediamento romano, Castrum Novum. Oggi è un importante centro industriale e turistico della regione. Si compone di zona costiera e il centro storico, costruitao nel 16° secolo in cima a una collina. Qui troviamo il Duomo di San Flaviano, il mare del Belvedere di Piazza Vittorio Emanuele e il Santuario della Madonna dello Splendore, che celebra l'apparizione della Madonna a un contadino nel 1557. Il Museo d'Arte dello Splendore, il Torrione "Il Bianco" Museo Archeologico, la Sala del Scultore Raffaello Pagliaccetti, Cappella de' Bartolomei e il Gaetano Braga Casa-Museo sono anche molto incantevoli da visitare.

Infine, la necropoli di Campovalano comprende circa 10.000 tombe, presumibilmente legate alla presenza dei Piceni.

La città di Teramo è facilmente percorribile a piedi, qui si riportano i principali luoghi e monumenti da visitare:

- Duomo Santa Maria Assunta e San Berardo
- Giardino dei Tigli
- Castello della Monica
- Anfiteatro Romano
- Gran Sasso Gran Shopping
- Largo Torre Bruciata
- Chiesa di Sant'Antonio
- Museo Civico Archeologico
- Teatro Romano
- Chiesa di San Luca
- Chiesa della Madonna della Tibia
- Chiesa di Sant'Anna dei Pompetti
- Biblioteca Provinciale M. Delfico
- Fontana dei due Leoni
- La Chiesa di San Domenico
- Il Parco della Scienza
- Parco fluviale del Tordino e del Vezzola
- Fonte della Noce
- Casa del Mutilato
- Chiesa Sant'Agostino
- Chiesa di Santa Caterina
- Chiesa della S S Annunziata
- Area di Largo Madonna delle Grazie
- Villa Comunale
- Stadio Gaetano Bonolis
- Casa del Melatino
- Paliotto di Nicola da Guardiagrele
- Parrocchia Madonna della Cona
- Polittico di Jacobello del Fiore
- Necropoli Ponte Messato
- Porta Reale
- Statua Sor Paolo Proconsole
- Parrocchia di Santa Maria in Cartecchio
- Statua della Maternità
- Palazzo della Prefettura
- Palazzo Delfico
- Casa Bonolis


Raggiungere Teramo in treno


La stazione più vicina a Teramo con treno di lunga percorrenza è quella di Giulianova. Da lì è possibile prendere l'autobus o il treno per Teramo.

A Teramo ci sono treni diretti a Roma ma la maggior parte dei treni va a Giulianova.



Raggiungere Teramo in aereo


Gli aeroporti più vicini sono quelli di Pescara e Roma. Gli aeroporti e la città di Teramo sono collegati da autobus.

- Aeroporto d'Abruzzo: www.abruzzoairport.com
- Roma Aeroporto: www.adr.it


Raggiungere Teramo in auto


Da Roma: A24 Roma-Teramo.

Da Napoli: A1 in direzione Roma. Poi A24 Roma-L'Aquila-Teramo.

Da Milano: A1 fino a Bologna, poi A14 Bologna-Bari in direzione Bari e uscire a Mosciano Sant'Angelo - Teramo.

Da Bari: A14 Bologna-Bari in direzione Bologna e uscire a Mosciano Sant'Angelo - Teramo.




Potrebbe interessarti anche: