Come arrivare a Catanzaro?



 

Si affaccia su due mari: lo Ionio a est e il Tirreno a ovest. A nord confina con la Provincia di Cosenza, a nord-est con Crotone, a sud con Reggio Calabria e nel sud-ovest con la Provincia di Vibo Valentia.

La Provincia di Catanzaro è delimitata a nord dalla Sila e nel sud dal Serre Calabresi. La parte centrale è formata da l'istmo di Catanzaro, una stretta valle che unisce le due coste del Golfo di Squillace e di Sant'Eufemia, e che è anche il punto più stretto su tutta la penisola italiana.

I Greci chiamavano gli abitanti di questa zona "Italoi", riferendosi al re Italo che, secondo la leggenda, discese dai Troiani. Sotto l'imperatore Augusto la totalità della Calabria si chiamava Italia, nome che verrà dato al resto della penisola.

Oggi la zona più famosa si trova tra Catanzaro e Soverato, nel centro del Golfo di Squillace: qui, meravigliose rocce si alternano con lunghe spiagge bianche.

Mappa di Catanzaro





Cosa visitare a Catanzaro


Catanzaro Lido: La spiaggia, o come è popolarmente nota in questo settore, il Lido è situato a pochi minuti di distanza dal centro della città. La vita della città ruota attorno alla sua spiaggia in quanto è il principale luogo sia per la gente del posto che per i turisti. Le sponde sabbiose e l'acqua limpida ne fanno un luogo ideale per rilassarsi in un pomeriggio soleggiato.

Duomo: Questa antica cattedrale fu costruita nel 1121 e fu poi ricostruita e ristrutturata nel 16° secolo in stile rinascimentale. Durante i bombardamenti del 1943, la cattedrale era stata quasi completamente distrutta, ma è stato riportata al suo splendore originale da allora.

Basilica dell'Immacolata: è nota per essere uno dei più importanti punti di riferimento religiosi della regione. Questa antica basilica è intimidatoria in termini di dimensioni ed è costruita nel famoso stile barocco di architettura con enormi colonne di marmo che sostengono la struttura.

Santa Teresa: Santa Teresa è conosciuta anche come Chiesa dell'Observenza, e all'interno della struttura è presente un'antica cappella che è stata costruita nel 16° secolo conosciuta come la Cappella del Santo Sepolcro. Vi è anche una famosa statua di Antonello Gagini all'interno della cappella.

Catanzaro Ponte: Il ponte di Catanzaro è diventato il simbolo più famoso della città da decenni. Si tratta di un ponte ad arco uno che è diventato immensamente popolare dal momento che è uno dei ponti più alti d'Europa. Gli amanti di architettura non dovrebbero mancare di visitare questo ponte unico.

Chiesa del Santissimo Rosario: Questa antica chiesa è una delle più belle chiese di Catanzaro. E' stata costruita nel periodo di tempo tra il secolo 15° e 16° con una facciata rinascimentale. La chiesa ha un interno a navata unica con un lavoro bellissimo di arte e sculture, una vera festa per gli occhi.

Piazza Grimaldi: Questa è la principale piazza o piazza della città, prende il nome dalla famosa Casa di Grimaldi. La piazza è il punto centrale della città e il centro principale di attività e di attrazione. Ci sono diversi edifici storici e vecchie strutture situate su tutti e quattro i lati della piazza, le persone si incontrano e parlano tra loro qui o semplicemente si siedono a guardare il flusso costante di persone. Diverse strade strette e vicoli si trovano al largo della piazza dove si possono trascorrere ore passeggiare e visitare le antiche botteghe e le case fatiscenti.

Porta di Strato e Porta S. Agostino: Questi sono i resti delle mura medievali che erano un tempo molto alte a proteggere la città dagli invasori. Queste sono le due porte che restano di quel muro antico oggi, che fu demolito nel 1805.

Palazzo di Nobili: Questo bellissimo palazzo risale al 15° secolo, quando fu prima utilizzato per scopi di soggiorno. Il palazzo è stato restaurato e viene utilizzato come il Municipio corrente. Le sue dimensioni e l'architettura imponente ne fanno un luogo importante da visitare in città.

La città di Catanzaro è facilmente percorribile a piedi, qui si riportano i principali luoghi e monumenti da visitare:

- Bar Pasticceria Tiramisu' di Fregola Antonio
- Basilica Minore di Maria SS. Immacolata
- Cascata Campanaro
- Cattedrale Di Santa Maria Assunta
- Complesso Monumentale San Giovanni di Catanzaro
- Gelateria Sottozero
- Lido delle Sirene (Catanzaro Lido)
- Museo Diocesano d'Arte Sacra
- Museo Marca
- Museo Storico Militare Brigata Catanzaro
- Museo Podere delle carrozze
- Parco Commerciale Le Fontane (Catanzaro Lido)
- Parco della Biodiversità Mediterranea
- Poligoni di tiro
- Ponte Bisantis
- Qube
- Statua del Cavatore
- Teatro Politeama
- Torre Tonnina (Catanzaro Lido)
- Valli cupe di sersale


Raggiungere Catanzaro in treno


A Catanzaro è presente una stazione centrale e tre stazioni secondarie che si trovano sulla tratta Jonica delle Ferrovie dello Stato. La stazione di riferimento per chi proviene dal resto d'Italia è Lamezia Terme Centrale, il principale scalo merci e passeggeri della zona nonchè capolinea della tratta veloce Roma Termini-Lamezia Terme Centrale di Trenitalia (almeno fino a Reggio Calabria Centrale).

Da lì ci si può servire delle coincidenze ferroviare fino alla stazione di Catanzaro Centrale località Germaneto. Chi proviene dalla direttrice jonica Taranto-Reggio Calabria, invece, deve fare scalo alla stazione di Catanzaro Lido e proseguire con bus, taxi o metropolitana.


Raggiungere Catanzaro in aereo


L'Aeroporto internazionale di Lamezia Terme "Sant'Eufemia" serve Catanzaro ed è situato a soli 28 km di distanza dal centro, ubicato sul versante tirrenico dell'area metropolitana catanzarese, in località S. Eufemia del Comune di Lamezia Terme.

Il collegamento diretto è garantito dalla comodissima superstrada 280 (15 minuti d’auto). Lo scalo catanzarese è il più importante della regione ed è collegato con i principali aeroporti nazionali e internazionali attraverso voli giornalieri.


Raggiungere Catanzaro in auto


Catanzaro è raggiungibile dalle principali città italiane percorrendo l'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, uscendo allo svincolo per “Lamezia Terme – Catanzaro” e proseguendo per la SS 280 "dei Due Mari" per circa 30 chilometri.

Catanzaro è raggiungile dalla fascia jonica percorrendo la SS 106 (E-90) Taranto-Reggio Calabria: chi proviene da sud, per raggiungere il centro cittadino arrivati all'altezza del quartiere Lido, dovrà imboccare la strada provinciale località Germaneto (9 chilometri) e immettendosi nuovamente sulla SS280 "dei Due mari", direzione Catanzaro centro (2 chilometri); chi proviene da nord, all'altezza del quartiere lido loc. Bellino, bivio per il quartiere Santa Maria, poi strada dei Due Mari fino a Catanzaro centro (circa 7 chilometri).




Potrebbe interessarti anche: