Come arrivare a Palermo?



 

Palermo, il capoluogo della Sicilia, è una di quelle città in cui l'atmosfera è quasi tangibile, un luogo di mistero, dove la realtà spesso supera la fantasia del viaggiatore e gli stereotipi i preconcetti. Si tratta di un centro del Mediterraneo con 650.000 abitanti e un cocktail affascinante di caratteristiche apparentemente contrastanti.

Visitare Palermo è un'avventura in un mondo dove tanti luoghi sono diventati a portata di turista. Troverete molti ristoranti con menù tradotti in 5 lingue diverse, ma si può avere difficoltà a comunicare in inglese in molti luoghi, e alcune parti del centro storico sono rimaste intatte da quando sono stati bombardati durante la guerra.

Palermo è la capitale culturale, economico e turistico della Sicilia . E 'una città ricca di storia, cultura, arte, musica e cibo. Numerosi turisti sono attratti alla città per il suo buon clima mediterraneo, la sua rinomata gastronomia e ristoranti, le sue chiese romaniche, gotiche e barocche, palazzi ed edifici, la sua vita notturna e la musica.

Palermo è il principale centro industriale e commerciale siciliano. I principali settori industriali includono il turismo, i servizi, il commercio e l'agricoltura. Palermo attualmente ha un aeroporto internazionale, ed una significativa economia sommersa. In realtà, per motivi culturali, artistiche ed economiche, Palermo è stata una delle più grandi città del Mediterraneo ed è ora tra le principali destinazioni turistiche in Italia e in Europa. La città sta anche andando attraverso un'attenta riqualificazione, si prepara a diventare una delle principali città della regione euro-mediterranea.

Mappa di Palermo



Cosa visitare a Palermo


Le escursioni a Palermo sono rivolte a mostrare i più interessanti siti turistici nelle diverse zone della città, ma anche a dare la possibilità di incontrare le persone che li rappresentano, che hanno vissuto e lavorato lì da sempre; leggende antiche e la storia reale che contribuiscono a descrivere l'atmosfera e l'identità.

Dalle chiese artisticamente decorate alle più modeste botteghe artigiane, palazzi nobiliari e piccole associazioni culturali, dalle piazze alle famose strade laterali nascoste dove è possibile scoprire qualcosa in più di Palermo e dei suoi dintorni.

La città di Palermo è facilmente percorribile a piedi, qui si riportano i principali luoghi e monumenti da visitare:

- Santa Maria dell'Ammiraglio (La Martorana)
- Palazzo dei Normanni e Cappella Palatina
- Chiesa del Gesù
- Stanze al Genio
- Cattedrale di Palermo
- Teatro Massimo
- Oratorio del Rosario di Santa Cita
- Santuario Santa Rosalia
- Ustica
- Palazzo Chiaramonte
- Monumento strage di Capaci
- Fontana della Vergogna
- Monte Pellegrino
- San Giuseppe dei Teatini
- Oratorio di San Lorenzo
- Palazzo Mirto
- Chiesa di San Cataldo
- Catacombe dei Cappuccini
- Piazza Pretoria
- Mercato Ballarò
- Quattro Canti
- Orto Botanico di Palermo
- Affresco del Trionfo della morte
- Spiaggia di Mondello
- Palazzina Cinese
- Museo Diocesano di Palermo
- Chiesa di Santa Maria dello Spasimo
- Chiesa di San Francesco d'Assisi
- Chiesa del SS. Salvatore
- Giardino Inglese
- Riserva Naturale Orientata Di Capo Gallo
- Palazzo Pretorio, Municipio di Palermo
- Chiesa di San Domenico
- Palazzo Branciforte
- Mercati di Palermo: Capo, Vucciria e Ballaro
- Giardino Garibaldi
- Teatro Politeama
- Chiesa dell'Immacolata Concezione
- San Giovanni degli Eremiti
- Museo Geologico e Paleontologico G.G. Gemmellaro
- Mercato del Capo
- La Zisa
- Palazzo Abatellis
- Torre di San Nicolo all'Albergheria
- Villa Malfitano
- Convento dei Cappuccini
- Villa Giulia
- Il Museo internazionale delle marionette
- Via Roma
- Parco delle Madonie
- Porta Nuova
- Piazza Bellini
- La Vucciria
- Chiesa di Santa Chiara
- Oratorio del Rosario di San Domenico
- Foro Italico
- Palazzo Asmundo Museo
- Galleria Regionale della Sicilia
- La Magione
- Galleria d'Arte Moderna Empedocle Restivo Palermo
- Palazzo Conte Federico
- Chiesa S. Maria della Catena
- Porta Felice
- Villa Niscemi
- Parco uditore
- Villa Trabia
- La Cuba
- Museo Di Zoologia P. Doderlein
- Castello di Maredolce
- Iglesia de Santa Caterina de Alejandría
- Chiesa di Sant'Agostino
- San Giovanni dei Lebbrosi
- Piazza Bologni
- Biblioteca Regionale
- Chiesa Santa Maria della Pietà
- Borgo di Dio
- Chiesa di San Matteo
- Piazza Marina
- La Cala


Raggiungere Palermo in treno


Nel corso di un viaggio in treno ci si guarda spesso intorno, ed è, ovviamente, il modo migliore per conoscere un paese. Raggiungere la Sicilia in treno (e in traghetto da Reggio Calabria a Messina) può essere un'esperienza interessante fino a quando l'estrema lentezza dei collegamenti ferroviari italiani non vi arrreca disturbo: per esempio, il viaggio da Milano a Palermo dura tra le 17 e le 21 ore e da Roma da 10 a 12 ore, esclusi i ritardi .

Per informazioni sugli orari , destinazioni e prezzi consultare : http://www.trenitalia.it


Raggiungere Palermo in aereo


L'aeroporto internazionale di Palermo si trova a circa 32 km a ovest dalla città a Punta Raisi e ha voli in arrivo da altri centri italiani e grandi città europee su base regolare. Bus navetta ogni ora e mezzo fornisce il trasporto poco costoso con il centro della città.

Ci sono 1-2 treni all'ora, con destinazione Punta Raisi. I normali di taxi e l'autonoleggio servizi sono disponibili presso l'aeroporto. È inoltre possibile prenotare un trasferimento in aeroporto privato. Ci sono un paio di aziende che offrono questo servizio a Palermo.


Raggiungere Palermo in auto


Se siete appassionati di auto è possibile raggiungere comodamente il porto di Palermo con i traghetti. In caso contrario, si dovrà attraversare tutta l'Italia fino a Reggio Calabria (non dimenticando che la Salerno-Reggio Calabria è un incubo), e si deve prendere un traghetto di mezz'ora (che può triplicare nel tempo a seconda del traffico). E poi? Ora siete in Sicilia! A questo punto, fare attenzione al traffico. Il comportamento degli automobilisti siciliani non è esattamente come quello degli scandinavi...

La situazione delle strade è piuttosto variabile. Ci sono sia collegamenti efficienti, nonché manti stradali in pessime condizioni. Oltre a varie statali, provinciali e strade comunali , l'isola ha quattro principali collegamenti autostradali.

A18 Messina-Catania
Circa 90 km lungo, questo è l'autostrada più trafficata sull'isola che collega le zone turistiche e industriali di Catania con le zone agricolo avanzate di Ragusa e Siracusa. Non c'è tassa autostradale.

A19 Palermo-Catania
Circa 200 km di lunghezza, questo tratto di autostrada collega due delle principali città della Sicilia. C'è meno traffico rispetto alla A18, il che la rende un po 'più veloce e più sicura, se non per i suoi lavori stradali abituali lungo la strada. Non c'è vista mare, ma per compensare in primavera, autunno e inverno si passa da campi molto verdi e colline.

A20 Palermo-Messina
Coprendo una distanza di circa 215 km, questo tratto di strada ha molte gallerie ed è percorsa da molti veicoli pesanti. Ci è voluto molto tempo per completare la strada e ci sono ancora un sacco di lavori stradali lungo la strada. Vi è tuttavia una vista mozzafiato sul mare Tirreno. Ci sono tasse autostradali e la condizione stradale in generale non è buona.

A29 Palermo-Trapani-Mazara del Vallo
Si tratta di una autostrada di copertura di 115 chilometri e molto veloce: da Palermo a Trapani ci vuole solo un'ora. Ad una distanza di 30 km è presente l'aeroporto internazionale Falcone-Borsellino.


Raggiungere Palermo via mare


I traghetti tra il porto di Palermo e le seguenti destinazioni sono presenti su base regolare : Salerno, Genova, Civitavecchia, Livorno, Napoli, Malta ( La Valletta ), Cagliari (Sardegna) e Tunisi. 

Le aziende che gestiscono i traghetti per la Sicilia nel 2016 :

Italia-Sicilia : Grimaldi Lines, Grandi Navi Veloci , Caronte & Tourist , Tirrenia Navigazione, TTT Lines
Sardegna-Sicilia : Tirrenia Navigazione
Malta-Sicilia: Virtu Ferries , Grimaldi Lines , Grandi Navi Veloci
Tunisia-Sicilia : Grimaldi Lines , Grandi Navi Veloci.




Potrebbe interessarti anche: