Come arrivare a Palazzo Pitti?



 

Palazzo Pitti  è un vasto, palazzo rinascimentale a Firenze. Si trova sul lato sud del fiume Arno, a pochi passi dal Ponte Vecchio. Il nucleo del palazzo risale al 1458 ed era originariamente la residenza cittadina di Luca Pitti, un banchiere fiorentino ambizioso.

Il palazzo fu acquistato dalla famiglia dei Medici nel 1549 e divenne la residenza principale delle famiglie regnanti del Granducato di Toscana. Si è sviluppato come una grande casa dei tesori, con dipinti, piatti, gioielli e beni di lusso accumulati di generazione in generazione.

Alla fine del 18° secolo, il palazzo fu utilizzato come base di potere da parte di Napoleone, e servì per un breve periodo come il principale palazzo reale della nuova Italia unita. Il palazzo e il suo contenuto sono stati donati al popolo italiano dal re Vittorio Emanuele III nel 1919.

Il palazzo è ora il più grande complesso museale di Firenze. Il palazzo principale, un edificio dal disegno conosciuto come il corpo di Logis, è di 32.000 metri quadrati. E' diviso in diverse gallerie o musei principali qui di seguito:
- Galleria Palatina
- Galleria d'arte moderna
- Galleria del Costume
- Museo degli Argenti
- Museo delle Porcellane
- Giardino di Boboli.

Oggi, trasformato da palazzo reale a museo, è nelle mani dello stato italiano attraverso il "Polo Museale Fiorentino", una istituzione che amministra una ventina di musei, tra cui la Galleria degli Uffizi, e ha la responsabilità finale di 250.000 opere d'arte catalogate. Nonostante la sua metamorfosi da residenza reale a edificio pubblico di proprietà dello stato, il palazzo, sul suo sito elevato domina Firenze e conserva ancora l'aria e l'atmosfera di una collezione privata in una grande casa.

Ciò è in gran parte dipeso dagli "Amici di Palazzo Pitti", un'organizzazione di volontari e mecenati fondata nel 1996, che raccoglie fondi e formula proposte per la manutenzione continua del palazzo e le collezioni, e per il continuo miglioramento della loro esposizione.


Palazzo Pitti





Raggiungere Palazzo Pitti in treno


Dalla stazione di Santa Maria Novella prendere un taxi (circa Euro 8-13) o prendere un piccolo bus lettera "D" (circa Euro 1,20 a persona), scendere alla fermata "Palazzo Pitti". Una volta scesi dal bus, avendo Palazzo Pitti sulla schiena andate a sinistra e dopo 2 minuti a piedi vi trovate sulla destra al numero 13 nero.

In alternativa, se il vostro bagaglio non è troppo pesante, è possibile scegliere di fare una bella passeggiata con circa 20 min. di cammino dal centro storico della città per raggiungere il palazzo. Dalla stazione seguire le indicazioni per "Ponte Vecchio", attraversare il ponte, la strada di fronte a voi è Via Guicciardini, andare fino alla fine della strada ed entrare in Piazza Pitti, dopo 50 metri il palazzo si trova sulla destra, al numero 13 nero (Firenze ha doppia numerazione, nero e rosso, per ogni strada)


Raggiungere Palazzo Pitti in aereo


Dall'aeroporto di Firenze è possibile prendere un taxi (circa Euro 20-30) oppure si può prendere un bus navetta (circa Euro 5-8 a persona). Il bus navetta collega l'aeroporto con la stazione ferroviaria S.M. Novella. Dalla stazione si può prendere un taxi (circa Euro 8-13) o prendere un piccolo bus lettera "D" (circa Euro 1,20 a persona), scendere a "Palazzo Pitti". Una volta scesi dal bus, avendo Palazzo Pitti sulla schiena andate a sinistra e dopo 2 minuti a piedi lo trovate sulla destra al numero 13 nero.

Dall'aeroporto di Pisa si può raggiungere Firenze sia con il treno o con il bus navetta "Terravision". La fermata finale per entrambi, autobus e treno è la principale stazione ferroviaria di Firenze, Santa Maria Novella. Dalla stazione il percorso è come sopra.


Raggiungere Palazzo Pitti in auto


Dall'autostrada A1
Da prendere l'uscita A1 Firenze Impruneta, alla rotonda seguire le indicazioni per il centro, passare attraverso una piccola città "Galluzzo", dopo circa 2,5 km troverete sulla vostra destra "Pasticceria Fabiani" (un grande bar Café), una volta lì al semaforo girare a destra (la strada di fronte a voi è una corsia riservata per buse e solo i taxi), proseguire dritto su questa strada "Via del Gelsomino" fino ad un grande incrocio e lì, al semaforo girare a sinistra e seguire le indicazioni per Palazzo Pitti, andare lungo la strada fino a quando si trova una grande rotatoria, ci si trova in Piazza Porta Romana, entrare nel centro della città passando attraverso le antiche porte della città, la strada di fronte a voi è Via Romana, proseguire su quella strada per circa 1,5 Km, si vedrà di fronte a voi una piccola piazza (Piazza San Felice) con un monumento (colonna) nel mezzo di essa, prendere la strada a destra della colonna ed entrare in Piazza Pitti. Il palazzo è sulla sinistra, al numero 13 nero.

Dall'autostrada A11
Dalla A11 seguire le indicazioni per Firenze fino al bivio con l'autostrada A1, seguire le indicazioni per Roma, una volta sulla A1 seguire ancora le indicazioni per Roma e prendere l'uscita Firenze Impruneta, da qui le indicazioni sono le stesse come sopra.




Potrebbe interessarti anche: