Come arrivare in Liguria?



 

La Liguria è una regione dell'Italia Settentrionale caratterizzata soprattutto dalle sue coste sul Mar Ligure. Il capoluogo Genova, rappresenta uno dei maggiori porti italiani che permette di collegare la regione con la Corsica, la Sardegna, la Sicilia, ecc.

Ma Lombardia significa anche Savona e confini di stato con la Francia ed i paesi in provincia di Imperia come Sanremo con il suo festiva ed il suo casinò. Ma la Liguria è anche La Spezia, con i bellissimi scorci delle Cinque Terre e Portovenere, e ancora le 17 bandiere blu, dalla Riviera di Ponente a quella di Levante, le spiagge (Camporosso, Bordighera, Bergeggi, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Savona Fornaci, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure, Varazze, Loano, Chiavari, Lavagna, Moneglia, Lerici e Ameglia-Fiumaretta) che possono fregiarsi del riconoscimento che è sintomo di mare pulito: un record che vale il primato in Italia davanti a Toscana e Marche, che si assestano a sedici.


trasporti in Liguria





Raggiungere la Liguria in auto


La Liguria è facilmente accessibile e percorribile da auto, moto e camper, in quanto dotata di una importante rete viaria. Le autostrade che attraversano la lunga terra di Liguria sono le seguenti:

- A15 La Spezia-Parma
- A10 (E 80) Genova-Ventimiglia
- A12 (E 80) Genova-La Spezia
- A7 (E 25) Genova-Milano
- A6 (E 717) Torino-Savona
- A26 Alessandria-Genova
- Strada statale n.1 Aurelia

I porti della Liguria


Il porto di Genova è il più importante capolinea marittimo mediterraneo e transoceanico per passeggeri e merci. A Genova si arriva dai porti dell'Europa e del Levante, dalle Americhe, dall'Africa e dagli altri continenti. Sono garantiti frequenti collegamenti sulle rotte nazionali e mediterranee anche con traghetti per il trasporto delle auto in Sardegna, Sicilia e Corsica.

Linee regolari fanno capo ai porti di La Spezia, Savona e Imperia e i porti turistici minori consentono l'attracco alle imbarcazioni da diporto di ogni tonnellaggio, con ottimi impianti e servizi.

Negli ultimi anni è stata rivalutata la vacanza con la nave e con l'immissione di nuove e moderne unità, è stato dato attivo impulso all'attività croceristica in partenza dal porto di Genova

Raggiungere la Liguria in treno


Le comunicazioni ferroviarie seguono il disegno delle principali autostrade. La linea Ventimiglia-La Spezia raccoglie viaggiatori dell'Italia settentrionale, da Torino su Savona e Genova, Milano su Genova, Parma su La Spezia, e si innesta nella direttrice tirrenica per Roma, Napoli e il meridione.

La Liguria è servita dalle principali linee sui percorsi internazionali da Nizza, dal Moncenisio, dal Gottardo, dalla Germania, dall'Austria e dalla ex Jugoslavia. I collegamenti rapidi sono garantiti dai convogli TEE, Eurocity, Intercity e dalle coincidenze per tutte le provenienze.

Raggiungere la Liguria in aereo


La Liguria dispone di tre aeroporti: due civili, a Genova e a Villanova d'Albenga, e uno militare, a Luni.Lo scalo internazionale "Cristoforo Colombo", a Genova Sestri, è costruito sull'area risultante da una colmata marina per una superficie di oltre centotrenta ettari, con una pista di due chilometri e mezzo e con efficienti servizi di assistenza al volo e a terra. L'aeroporto genovese, sempre aperto, è centrale: dista solamente sei chilometri dal centro cittadino. I servizi regolari di linea comprendono collegamenti con le principali città europee e con i maggiori scali italiani.

L'aeroporto internazionale di Villanova d'Albenga si trova a pochi chilometri dalle più importanti località turistiche della Riviera di Ponente e della Costa Azzurra. Ogni giorno si effettuano voli per Roma Fiumicino, dove sono fissate coincidenze per numerose destinazioni nazionali (tra cui Alghero, Bari, Cagliari, Catania, Crotone, Lamezia Terme, Palermo, Trapani) e internazionali.

Il terzo aeroporto si trova a Luni. È una struttura militare aperta al traffico civile, consentito solo per attività turistiche. La pista di volo misura novecento metri.




Potrebbe interessarti anche: