Come arrivare al Quirinale?



 

Il Quirinale è uno dei sette colli di Roma, a nord-est del centro della città. E' la posizione della residenza ufficiale del Capo dello Stato italiano, che risiede nel Palazzo del Quirinale; per metonimia "Quirinale" costruito dapprima come residenza papale, diventata poi dei capi di stato. Il Palazzo del Quirinale ha un'estensione di 110.500 m².

Il Palazzo del Quirinale è uno dei simboli dello Stato. Prima dell'abolizione della monarchia italiana nel 1946, fu la residenza del re d'Italia, e prima del 1871 era, come in origine, una residenza del Papa.

L'aria fresca e salutare del Quirinale ha attirato nobili e delle famiglie papali che hanno costruito le ville dove i giardini di Sallustio erano stati nell'antichità. Una visita alla villa del cardinale Luigi d'Este nel 1573 convinse Papa Gregorio XIII di avviare la costruzione di una residenza estiva per l'anno successivo, in una zona considerata più sana di Citta del Vaticano o della Basilica di San Giovanni in Laterano: I suoi architetti furono Flaminio Ponzio e Ottaviano Nonni, chiamato Mascherino; sotto il pontificato di Sisto V, lavori furono proseguiti da Domenico Fontana (che costruì la facciata principale sulla piazza) e Carlo Maderno, e da Gian Lorenzo Bernini per papa Clemente XII.

I giardini sono stati concepiti da Maderno. Nel 18° secolo, Ferdinando Fuga costruì la lunga ala chiamata la Manica Lunga, che si estende per 360 metri lungo via del Quirinale. Di fronte si trova la Piazza del Quirinale, dove la coppia di marmo romana "cavallo e Domatori" che rappresentano Castore e Polluce, trovato nelle Terme di Costantino, sono state ri-erette nel 1588. Nella visione di Piranesi, il vasto spazio aperto non è asfaltato. Il Palazzo del Quirinale fu la residenza dei papi fino al 1870, anche se Napoleone dopo aver deportato sia Pio VI e Pio VII in Francia, ha dichiarato il Quirinale un palazzo imperiale. Quando Roma fu unita al Regno d'Italia, il Quirinale divenne la residenza dei re fino al 1946.

Oggi, il palazzo ospita gli uffici e gli appartamenti del Capo dello Stato e, nel suo lato lungo via XX Settembre (la cosiddetta Manica Lunga), gli appartamenti che ospitavano la visita dei monarchi stranieri o dignitari.

Diverse collezioni sono presenti in questo Palazzo, tra cui arazzi, dipinti, statue, vecchie carrozze, orologi, mobili, e porcellana.

Nella visione di Piranesi, il palazzo sulla destra è il Palazzo della Sacra Consulta, in origine una villa costruita sulle rovine delle Terme di Costantino, che è stata adattata da Sisto V a tribunale civile e penale. La facciata attuale è stata costruita nel 1732-1734 dall'architetto Ferdinando Fuga per ordine di Papa Clemente XII Corsini. Fu anche la sede del ministero degli affari coloniali di Mussolini.

Quirinale





 
Come raggiungere il Quirinale


Con il bus: 40-60-64-70-117-170-H, scendere alla fermata Nazionale / Quirinale

In metro:
- metro A (Piazza Stazione della Repubblica)
- metro B (fermata Cavour)

Dalla Stazione Termini: Vai Termini / Piazza dei Cinquecento alla fermata del bus (Metro A-Metro B-Ferrovie dello Stato) e prendere l'autobus 40 (diretto a Piazza Pia / Castel S. Angelo) e dopo 2 fermate, scendere alla fermata Nazionale / Quirinale e camminare per 100 metri fino al Palazzo del Quirinale.

Dall'aeroporto di Fiumicino: Prendere il treno LeonardoExpress alla stazione Termini (che parte ogni 30 min.). Scendere alla stazione Termini, a piedi dalla fermata TERMINI (Metro A-Metro B-Ferrovie dello Stato) e prendere l'autobus 40 (diretto a Piazza Pia / Castel S. Angelo) e dopo 2 fermate scendere alla Nazionale / bus Quirinale fermarsi e 100 metri a piedi al Quirinale.




Potrebbe interessarti anche: